Tutele lavoratori in caso licenziamento: in Comm. Lavoro il Ddl Gribaudo (Pd) – 8 marzo 2017

Assegnato alla Comm. Lavoro un Disegno di legge a prima firma della on. Gribaudo (Pd) con cui, tra le altre cose, si introduce la maggiorazione del 50 per cento dell’indennità del lavoratore nel caso in cui venga licenziato entro i primi tre anni di contratto senza che ricorrano gli estremi del licenziamento per giustificato motivo oggettivo o per giustificato motivo soggettivo o giusta causa.

Analisi
Il provvedimento, costituito di uno solo articolo, introduce alla lettera a) del comma 1 la maggiorazione del 50 per cento dell’indennità del lavoratore nel caso in cui questi venga licenziato entro i primi tre anni dalla firma del contratto senza che ricorrano gli estremi del licenziamento per giustificato motivo oggettivo o per giustificato motivo soggettivo o giusta causa. La successiva lettera b) stabilisce che i limiti alle indennità previste per i licenziamenti nelle piccole imprese non si applicano nei casi in cui tali licenziamenti avvengano entro i primi trenta mesi dalla firma del contratto, ad esclusione della maggiorazione del 50 per cento dell’indennità che, in questi casi, non è mai applicata.