STEFANO CUZZILLA RICEVE IL PREMIO LEGALITA’ 2017

L’attenzione alla legalità e la condivisione di valori e principi finalizzati alla tutela della persona e del vivere comune hanno ispirato la sesta edizione del “Premio Legalità”, che si è svolto ieri a Roma e che ha annoverato, nella rosa dei premiati, il presidente federale, Stefano Cuzzilla.

La menzione speciale “Vita Legalità” 2017 è stata conferita al Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Franco Roberti.                                                 

L’iniziativa, parte del programma itinerante “Turismo e Strade della Legalità”,  assegna un riconoscimento pubblico a coloro che con le loro azioni, il loro lavoro e le loro espressioni di alto spessore sociale, culturale e imprenditoriale, contribuiscono a tutelare e a promuovere il senso della legalità e del rispetto delle regole.

Durante la cerimonia è stato riconosciuto l’impegno personale e professionale di alcuni esponenti del mondo della magistratura, delle forze dell’ordine, del giornalismo e del management, che sono stati chiamati per ciascuna delle aree individuate: Cultura Legalità, Mondo Impresa, Donna Legalità, Manager, Mediterraneo, Ambiente, Salute e Prevenzione, Rappresentanza dello Stato.

Tra i premiati, insieme a Stefano Cuzzilla in qualità di Presidente dell’Assemblea FASI, Antonio Ricciardi, Comandante Unità Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare CC, Domenico Vulpiani, del Ministero degli Interni e Commissario Municipio “Ostia”, Filippo Tortoriello, presidente Gala SpA e presidente Unindustria, e la giornalista dell’Adnkronos Elvira Terranova.

«Tutte le personalità autorevoli che sono state premiate sono instancabili testimoni del valore dell’integrità morale e professionale», ha dichiarato Stefano Cuzzilla, al quale è stato riconosciuto il merito per le attività messe in campo per il bene comune e per la promozione di un modello sanitario equo e accessibile.

«Sono molto grato per questo conferimento – ha aggiunto il presidente –  e desidero condividerlo con tutte le donne e gli uomini che, ricoprendo incarichi di responsabilità, sia nel settore pubblico sia in quello privato, continuano a fare il loro lavoro con onestà, senso civico e attenzione alla collettività».

Il premio è promosso dalla Fondazione Italiana per la Legalità e Sviluppo, rappresentata dal generale Fausto Milillo e Federmanager Roma rappresentata dal presidente, l’ingegner Giacomo Gargano, con la collaborazione di Asl Roma1 alla guida di Angelo Tanese.