Secondo Health City Forum: Diabete e obesità la nuova “epidemia urbana”

Presso l’Auditorium dell’Ara Pacis, a Roma, il 3 luglio si è celebrato  il secondo Health City Forum,  in collaborazione con il programma Cities Changing Diabetes promosso da University College London (UCL) e Steno Diabetes Center, e con il contributo non condizionante di Novo Nordisk.

L’evento è stata l’occasione per lanciare un messaggio agli amministratori locali e sensibilizzarli sull’aumento delle malattie croniche non trasmissibili nelle città. Con una “Lettera aperta ai Sindaci italiani per promuovere la salute nelle città come bene comune”, l’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) ha sollecitato i colleghi ad attivarsi nel creare reti di collaborazione pubblico-privato, mettere in atto politiche urbane che abbiano come priorità la salute dei cittadini, impegnarsi nella prevenzione di malattie come diabete e obesità  definite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la “nuova epidemia urbana” per sottolineare l’espandersi delle due patologie provocato dall’inurbamento. 

All’evento ha preso parte anche il Presidente Stefano Cuzzilla che nel condividere pienamente il messaggio centrale dell’evento ha affermato che “per avere città sane che non rinunciano a uno sviluppo economico serve un’azione sinergica pubblico-privato. Dobbiamo costruire una forte alleanza tra Comuni, Università, aziende sanitarie, centri di ricerca, industria e aziende pubbliche. Per tale obiettivo mettiamo al servizio della città dei manager competenti e preparati a gestire la grande complessità urbana: i manager possono essere un valore aggiunto nell’amministrazione della cosa pubblica”.