Risposta Min.Calenda all’ Interrogazione AP su ddl annuale per le PMI – 6 luglio 2016

Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha risposto all’interrogazione a firma dell’On. Vignali (AP, Comm.ne Attività Produttive) relativa agli intendimenti del Governo in ordine alla presentazione del disegno di legge annuale sulle micro, piccole e medie imprese.

Analisi
L’interrogante rileva che, ai sensi di quanto previsto dal cosiddetto “statuto delle imprese” (legge 11 novembre 2011, n.180), il Governo deve presentare al Parlamento una «legge annuale per le micro, piccole e medie imprese», volta a definire gli interventi per la tutela e lo sviluppo di queste, le norme per l’immediata riduzione degli oneri burocratici a loro carico, misure di semplificazione amministrativa, deleghe al Governo in materia di tutela e di sviluppo delle micro, piccole e medie imprese. Tuttavia, la legge per le micro, piccole e medie imprese non è ancora stata presentata, nonostante le richieste delle principali associazioni di categoria rappresentative delle PMI. In considerazione di questo, si chiede di sapere:

  • se ed entro quale data il Governo intenda presentare la legge annuale sulle micro, piccole e medie imprese, di cui all’articolo 18 della legge 11 novembre 2011, n. 180

Nella sua risposta il Ministro Calenda ha ricordato gli interventi di politica industriale a favore delle PMI già avviati; inoltre, ha dichiarato che dal suo insediamento ha incontrato diversi rappresentanti di categoria. Secondo il Ministro la legge va fatta, anche in tempi brevi, purché vi siano contenuti specifici che esulino da quello che già si sta facendo o è stato fatto. Per questo, il MISE sta raccogliendo dalle varie associazioni i loro input su quello che loro vorrebbero vedere inserito in quella legge rispetto a quello che già c’è.