Risposta del Governo all’interrogazione LN sull’operato dell’INPS – 5 ottobre 2016

È pervenuta  la risposta all’interrogazione a prima firma dell’On. Fedriga (LN – Comm. Agricoltura) sull’operato dell’INPS.

Presente in Aula il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.

Analisi
Nel corso della sua risposta il Ministro Poletti ha rassicurato i firmatari circa il fatto che la circolare INPS n.195 del 30 novembre 2015 non ha indotto alcuna modifica nel calcolo dell’importo della pensione di reversibilità, disciplinato dalla legge n. 335 del 1995. Il refuso denunziato dagli interroganti era in realtà contenuto all’allegato 1 alla circolare, ma non ha mai influito sull’erogazione delle pensioni di reversibilità ai superstiti. Per quanto riguarda invece la questione generale sollevata in relazione al piano di riorganizzazione dell’INPS, il Ministro ha evidenziato che il Ministero del lavoro e delle politiche sociali sta svolgendo puntualmente la propria funzione; e, valutate le posizioni espresse dal collegio sindacale e dal comitato di indirizzo e vigilanza, ed in collaborazione con il Ministero dell’economia e delle finanze ed il Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione, ha fatto recentemente pervenire agli organi dell’Istituto le proprie osservazioni ed i propri rilievi rispetto a specifiche e determinati elementi del regolamento di organizzazione e alle determine collegate.