Rinnovata la squadra dei Giovani di Federmanager

Sono stati nominati i 27 nuovi componenti del Gruppo Giovani di Federmanager, che per il biennio 2017-2018 rappresenteranno a livello nazionale le istanze dei dirigenti e quadri under 43 del settore industriale. Alla guida del Gruppo, Renato Fontana, manager di Astral Spa – Azienda Strade Lazio, al quale è affidata la funzione di coordinatore nazionale e Gian Marco Lupi, in Essex Italy Spa, in qualità di vice-coordinatore.

«Per me è un vero onore ricoprire questo ruolo e lavorerò per valorizzare le idee dei colleghi all’interno della Federazione e nel contesto nazionale», ha detto Fontana a margine dell’XI Meeting dei giovani. «Il tema della partecipazione attiva dei giovani dirigenti è al centro del programma che ci siamo dati perché – ha spiegato il neo coordinatore – siamo convinti che i nostri colleghi rappresentino un potenziale di idee e di attività concrete al quale bisogna attingere a piene mani per portare lontano la loro voce».

Congratulandosi con la nuova squadra, il Presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla, ha affermato: «I nostri giovani manager sono il cuore pulsante di questa Organizzazione e portano un contributo essenziale in termini di innovazione, di internazionalizzazione e di networking. In un momento in cui l’importanza della categoria manageriale sembra trascurata – ha sottolineato Cuzzilla – le competenze e la passione di questo Gruppo costituiscono una grande ricchezza per tutti noi e per il Paese».

«Una risorsa preziosa in un’Italia che fatica a cambiare», ha continuato il direttore generale di Federmanager, Mario Cardoni, manifestando l’auspicio che Federmanager si ponga sempre più convintamente come «un laboratorio in cui i giovani colleghi possano sviluppare tutto il loro potenziale per affrontare con successo le sfide attuali».

L’undicesima edizione del Meeting dei Giovani è stata infatti l’occasione per lavorare e confrontarsi sul tema delle competenze nell’ambito della Quarta Rivoluzione Industriale, su quello dei cambiamenti del mercato del lavoro e della trasformazione digitale dei processi di produzione e organizzativi.