Nuova sede a Viareggio per il sindacato dei Capitani di lungo corso

Il sindacato dei lavoratori marittimi USCLAC-UNCDIM-SMACD (Unione Sindacale Capitani Lungo Corso al Comando – Unione Nazionale Capitani Direttori di Macchina – Stato Maggiore Abilitato al Comando o alla Direzione di Macchina), fondato nel 1967 e affiliato a Federmanager, apre una nuova sede a Viareggio.
I nuovi uffici, che si vanno ad aggiungere alla storica sede di Genova, sono collocati in zona darsena, e sono stati inaugurati nella serata di giovedì 25 luglio con una breve cerimonia alla presenza di operatori e autorità marittime.
Il presidente USCLAC-UNCDIM-SMACD, comandante Claudio Tomei, spiega le ragioni della scelta:  “Intendiamo estendere la nostra attività anche al settore delle navi da diporto, che per molti aspetti è affine a quello del trasporto marittimo classico. Viareggio in questo senso è la scelta più naturale, non solo per la fortissima tradizione nella produzione di megayacht ma anche per l’alto numero di comandanti che sono nati ed operano in questo territorio. A loro vogliamo fornire il nostro supporto e tutela, di tipo occupazionale e legale”.
Il sindacato ha da poco festeggiato i 52 anni di attività, distinguendosi per molte battaglie a difesa della categoria come quelle, tuttora in corso, sull’amianto e per il riconoscimento del lavoro marittimo come “usurante”. A seguito di una fortissima crescita avvenuta negli ultimi anni, gli iscritti ad USCLAC-UNCDIM-SMACD oggi sono circa ottocento, in gran parte comandanti, direttori di macchina ed ufficiali di navi.