Legge di bilancio 2019: seguito esame

Proseguito l’esame con lo svolgimento delle repliche del relatore e del Governo. Prevista per oggi pomeriggio in Aula l’informativa urgente del Presidente del Consiglio in ordine alle valutazioni della Commissione europea sulla manovra di bilancio.

Analisi
Nella seduta del 21 novembre la V Commissione Bilancio della Camera ha proseguito l’esame della Legge di Bilancio 2019 (C.1334) con le repliche dei relatori e del Governo. In particolare, il relatore on. Raduzzi (M5S) ha sostenuto che il provvedimento in esame appare suscettibile di rilanciare lo sviluppo e la crescita economica ed occupazionale del Paese, fermo restando l’apporto in termini di miglioramento del testo che potrà pervenire dalle proposte emendative presentate dai diversi gruppi parlamentari.

Successivamente è intervenuto il Sottosegretario Castelli che si è soffermata sulle misure relative alla sterilizzazione delle clausole di salvaguardia relative all’incremento delle aliquote dell’IVA e delle accise sui carburanti. Ha inoltre, ribadito l’impegno del Governo a mantenere sotto controllo l’andamento dei saldi di finanza pubblica, anche attraverso un controllo trimestrale delle spese.

In conclusione della seduta, il Presidente on. Borghi (Lega) ha riferito che nella seduta delle ore 17.00 di oggi presso l’Aula della Camera si svolgerà l’informativa urgente del Presidente del Consiglio dei ministri in ordine alle valutazioni della Commissione europea in relazione alla manovra di bilancio per il 2019.

Il seguito dell’esame è stato rinviato alla seduta delle 10.30 di venerdì 23 novembre.