Interrogazione PD su sgravi contributivi per contrattazione aziendale – 2 marzo 2016

E’ stata presentata una interrogazione a risposta orale in Commissione da parte del PD (primo firmatario, On. Galli, Comm. Finanze) in merito alla necessità di garantire l’ammissione delle aziende allo sgravio contributivo per la contrattazione aziendale di secondo livello.

Analisi
L’interrogazione ricostruisce la normativa che, a partire dal 2008, ha stanziato somme annue per l’incentivazione della contrattazione di secondo livello.

Stanti i numerosi interventi normativi che nel tempo hanno eroso il fondo che copriva gli sgravi, e da ultimo la Legge di Stabilità 2016 che ha introdotto, a regime e a decorrere dal periodo d’imposta 2016, la detassazione del salario di produttività (con imposta del 10 per cento sostitutiva di IRPEF e addizionali sui premi di risultato di ammontare variabile, la cui corresponsione sia legata ad incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione) assorbendo interamente lo stanziamento relativo al fondo per gli sgravi contributivi, si chiede al Ministro del Lavoro Poletti e al Ministro dell’Economia Padoan quali iniziative intenda adottare il Governo al fine di rispondere alle legittime aspettative delle aziende riguardo all’ammissione allo sgravio contributivo per incentivare la contrattazione di secondo livello, con particolare riferimento alle somme corrisposte nel 2015.