Interrogazione Pd su attuazione Legge 112/2016 (cd. Dopo di noi) – 21 settembre 2016

E’ stata presentata una interrogazione a prima firma dell’On. Argentin (Pd – Comm. Affari sociali) in cui si chiede al Governo quale sia, ad oggi, lo stato di attuazione della legge 112/2016 (cd. Dopo di noi), considerato che non risultano ancora emanati i provvedimenti attuativi con il rischio di veder così perdere i finanziamenti già stanziati.

Di seguito il testo completo dell’interrogazione.

  ARGENTIN, BENI, CAPONE, AMATO, PAOLA BRAGANTINI, FOSSATI, SBROLLINI, PATRIARCA,MIOTTO, CARNEVALI, MURER, BURTONE, PAOLA BOLDRINI, MARIANO e D’INCECCO. — Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. — Per sapere – premesso che:
   in data 24 giugno 2016 è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale la legge n. 112 «Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare» al fine di inserire nel nostro sistema giuridico un sistema di protezione e promozione delle persone con disabilità;
   la norma, come si legge all’articolo 1 del testo «è volta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità», ed è importante perché per la prima volta nell’ordinamento giuridico vengono individuate e riconosciute specifiche tutele per le persone con disabilità quando vengono a mancare i parenti che li hanno seguiti fino a quel momento;
   l’obiettivo del provvedimento è garantire la massima autonomia e indipendenza delle persone disabili, consentendo per esempio alle stesse di continuare a vivere nelle proprie case o in strutture gestite da associazioni ed evitando il ricorso all’assistenza sanitaria –:
   quale sia, ad oggi, lo stato di attuazione della legge in questione, considerato che non risultano ancora emanati i provvedimenti attuativi con il rischio di veder così perdere i finanziamenti già stanziati. (5-09530).