Interrogazione PD e risposta su ottava salvaguardia – 6 aprile 2017

Il Sottosegretario al Lavoro Massimo Cassano ha risposto  all’interrogazione a firma PD (primo firmatario On. Burtone) che chiede al Governo di chiarire se le disposizioni previste dalla legge n. 232 del 2016 si applicano anche ai lavoratori in mobilità in deroga, prevedendo, campagne informative circa l’applicazione delle disposizioni di accesso ai benefici dell’ottava salvaguardia anche per questi lavoratori.

Analisi
Nel corso della sua risposta il Sottosegretario ha chiarito che le disposizioni relative alla ottava salvaguardia prevedono l’accesso al beneficio per i soli lavoratori collocati in mobilità ordinaria, ai sensi degli articoli 4, 11 e 24 della legge n. 232 del 1991. Ha aggiunto inoltre che che il decreto legislativo n. 150 del 2015, emanato in attuazione del cosiddetto Jobs Act, ha istituito l’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (ANPAL) allo scopo precipuo di coordinare la gestione, delle politiche attive del lavoro, fornendo alle Regioni strumenti comuni finalizzati a migliorare la capacità dei territori di fornire ai cittadini un servizio di riqualificazione e di ausilio alla ricerca di una collocazione. In tale contesto, dunque, potranno essere prese in considerazione le difficoltà in cui versano i soggetti in esame.