Interrogazione M5s sull’Unità MISE per la gestione delle vertenze delle imprese in crisi -4 aprile 2017

E’ stata presentata  una interrogazione a prima firma del Sen. Lucidi (M5s, Comm. Affari esteri) sull’Unità MISE per la gestione delle vertenze delle imprese in crisi (UGV).

Analisi

L’interrogante chiede al Governo:
• quale sia il numero totale dei dipendenti di ruolo del Ministero dello sviluppo economico, nonché il numero dei dipendenti di ruolo assegnati all’Unità per la gestione delle vertenze;
• se il Ministro in indirizzo non intenda rivedere con urgenza le modalità di formazione e nomina dei responsabili dell’Unità in questione, garantendo un giusto ricambio e l’utilizzo di personale già in ruolo presso il Ministero stesso;
• se si intenda promuovere, o comunque favorire, anche a medio termine, un concreto intervento normativo, teso ad una compiuta riorganizzazione e regolamentazione dell’attività della suddetta struttura;
• se intenda fornire i risultati dei tavoli gestiti all’Unità per la gestione delle vertenze, esplicitando il numero di crisi aziendali risolte positivamente sia per i lavoratori che per le aziende, nonché il numero di crisi aziendali concluse in maniera negativa;
• se non intenda pubblicare sul sito del Ministero il testo del decreto, adottato d’intesa con il Ministro del lavoro e della previdenza sociale, del 18 dicembre 2007, recante “Disposizioni sulla articolazione, composizione ed organizzazione della Struttura per le crisi d’impresa, prevista dall’art. 1, comma 852, della legge 27 dicembre 2006, n. 296”, il quale a parere degli interroganti inspiegabilmente, non risulta consultabile.