Interrogazione M5S su coinvolgimento rappresentati lavoratori USB di ILVA

E’ stata presentata un’interrogazione a firma Lombardi (M5S) a risposta scritta, con la quale si richiede la convocazione dei rappresentanti dei lavoratori ILVA iscritti a USB nei futuri incontri con i rappresentanti dello sviluppo economico, in relazione alle tematiche occupazionali dello stabilimento siderurgico.

Il testo integrale dell’interrogazione:
LOMBARDI. — Al Ministro dello sviluppo economico, al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. — Per sapere – premesso che:
   in data 3 giugno 2017, i segretari generali dei sindacati Fim, Fiom e Uilm hanno avanzato una istanza nei confronti del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e del Ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda, in merito alla vertenza relativa all’Ilva di Taranto dopo la cessione del gruppo ad ArcelorMittal, al fine di richiedere la convocazione di un incontro preventivo alle decisioni che il Governo dovrà assumere; 
   contemporaneamente, anche gli operai dell’Ilva iscritti a Usb hanno inviato la medesima richiesta alla Presidenza del Consiglio, ma, a differenza dei tre sindacati suddetti, Usb non è stata convocata da Palazzo Chigi e Ministero dello sviluppo economico per partecipare al tavolo di confronto fissato per il 9 giugno alle 17,30, nonostante tale organizzazione sia maggiormente rappresentativa nello stabilimento di Taranto;
   una simile esclusione rischia di risultare assai dannosa se si considera l’elevato numero di lavoratori dell’acciaieria pugliese iscritti nelle fila del sindacato di base;
   se poi si volge lo sguardo ad altre rilevanti vertenze (Alitalia, Piombino, e altro) in cui il sindacalismo «responsabile» di Cgil, Cisl, Uil sembrerebbe essersi limitato ad accompagnare il processo di riduzione di salari e diritti dei lavoratori, senza peraltro salvare le aziende, la preoccupazione aumenta;
   l’incontro tra il Ministro Calenda e i sindacalisti Bentivogli, Landini e Palombella ha preceduto quello tra i rappresentanti del Governo, i tre commissari dell’azienda siderurgica e i sindacati chiamati a esprimere un parere sulle offerte per l’aggiudicazione degli asset dell’Ilva –:
   se il Governo non reputi necessario convocare anche i rappresentanti dei lavoratori Ilva iscritti a Usb, al fine di sottoporre anche al loro parere le valutazioni sui futuri assetti economici e occupazionali dello stabilimento siderurgico. (4-17122)