Interrogazione Gruppo Misto su criteri di nomina Presidenti Autorità portuale – 24 novembre 2016

E’ stata presentata una interrogazione a risposta orale in Aula da parte del Gruppo Misto (prima firmataria Sen. Simeoni (Comm. Igiene e Sanità) in merito ai criteri utilizzati dal MIT per la selezione e l’individuazione dei candidati al ruolo di presidente di AdSP.

Analisi
Gli interroganti ricordano che il 9 novembre 2016, il Ministro ha firmato i primi 3 decreti di nomina per i presidenti delle nuove Autorità di sistema portuale (AdSP): si tratta di Zeno d’Agostino per l’AdSP del mare Adriatico orientale con sede a Trieste, Sergio Prete a presidente dell’AdSP del mar Ionio e Carla Roncallo presso l’AdSP di La Spezia, in osservanza dei pareri positivi espressi dalle Commissioni parlamentari di competenza.

Stando alla nuova normativa, il Presidente è scelto fra cittadini dei Paesi membri dell’Unione europea aventi comprovata esperienza e qualificazione professionale nei settori dell’economia dei trasporti e portuale. Il MIT ha pubblicato l’avviso finalizzato all’acquisizione di “manifestazioni di interesse”, che però non ha natura concorsuale ed in base al quale “non è prevista alcuna procedura selettiva, non verrà redatta e pubblicata alcuna graduatoria, né sarà reso pubblico l’elenco di coloro che avranno presentato il proprio curriculum”.

Gli interroganti chiedono, quindi, al Ministro Delrio:
• quali siano i criteri oggettivi, in accordo con i dettami di legge, adottati dal Ministro in indirizzo per la selezione e l’individuazione dei candidati al ruolo di presidente di AdSP;
• quali siano le ragioni che sottendono alla decisione di procedere all’identificazione dei candidati idonei, anche attraverso candidature spontanee, in assenza dei requisiti di trasparenza e pubblicità;
• se non intenda intraprendere alcuna azione volta a verificare che non sussistano profili di incompatibilità, cumulo di impieghi e incarichi, come disciplinato dall’art. 8, comma 2, della legge n. 84 del 1994 e successive modificazioni e integrazioni.