Incontro a Vercelli con il Sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba

Il 2 febbraio scorso si è svolto a Vercelli un importante incontro tra i Rappresentanti di Federmanager Vercelli, Novara e Vco e il Sottosegretario al lavoro e alle politiche sociali, On. Luigi Bobba sul tema “Italia 2016: lavoro, sviluppo, pensioni e welfare. Il ruolo e le aspettative dei manager”.

All’incontro, svoltosi presso l’Unione industriali, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco di Vercelli, Maura Forte, del Presidente e del Direttore di Uivv, Giorgio Cottura e Carlo Mezzano,  del Vice Presidente Federmanager, Eros Andronaco, e dei Presidente delle sette associazioni territoriali piemontesi di Federmanager: Renzo Penna (Biella), Francesco Bausone (Alessandria), Pietro Masoero (Asti), Gianni  Censi (Cuneo), Bruno Ferraris (Novara), Massimo Rusconi (Torino), il Presidente di Manageritalia Torino, Silvio Tancredi Massa, e infine, di Adriana Sala dell’Ucid di Vercelli.

Dopo l’apertura dei lavori del Presidente di Federmanager Vercelli, Camillo Cibrario, è intervenuto il Sottosegretario Bobba che ha voluto evidenziare il ruolo svolto dall’Italia su temi fondamentali per la sopravvivenza dell’UE e per il suo sviluppo, quali i criteri di flessibilità, su cui si giocano le opportunità di sviluppo dei Paesi europei e la possibilità di sconfiggere gli euroscetticismi e i populismi crescenti. Ha inoltre evidenziato le azioni del Governo Renzi per incentivare lo sviluppo e ridurre le diseguaglianze sociali: dal Job Act alle misure a sostegno dell’occupazione, dai fondi per la lotta alla povertà all’incentivazione del welfare aziendale. Concludendo ha inoltre auspicato che, alla luce dei primi risultati ottenuti, si consolidi quel clima ottimista e positivo che fa da volano a uno sviluppo stabile.

Il Sindaco di Vercelli, Maura Forte, ha riportato in ambito locale i temi sviluppati, citando la fusione Atena – Iren, con il relativo aumento di capitale e i conseguenti investimenti, le prospettive di sviluppi progettuali legati ai fondi europei nonché le aspettative legate al suo recente viaggio in Cina.

Le conclusioni sono state affidate al Presidente di Federmanager Piemonte, Massimo Rusconi, e al Vice Presidente Federmanager, Eros Andronaco, i quali hanno evidenziato la disponibilità e la forte ambizione dei dirigenti a impegnarsi nella società a dimostrazione di una categoria che costituisce una risorsa non solo per le aziende, ma anche per il Paese intero.