Federmanager Trento presenta i laboratori di meccatronica ProM Facility

Sabato 6 maggio, presso la sede di Trentino Sviluppo a Rovereto, si è svolta la tradizionale Assemblea di Federmanager Trento: occasione di incontro tra soci per fare il punto sulla situazione dei manager locali, per incontrare gli enti di Federmanager (Fasi, Assidai e Previndai) e per anticipare, con una visita in anteprima, un importante evento legato a “Industry 4.0” in cui è prevista anche la partecipazione del ministro Calenda, che si terrà nelle giornate del 29 e 30 giugno e che vedrà Federmanager Trento in prima linea.

Si tratta dell’inaugurazione ufficiale di ProM Facility. Unici in Italia nella loro concezione, questi laboratori sono frutto della collaborazione fra Provincia Autonoma di Trento, Trentino Sviluppo, Fondazione Bruno Kessler, Università degli Studi di Trento e Confindustria Trento e offrono alle aziende della filiera meccatronica una piattaforma integrata e condivisa per la progettazione, lo sviluppo, la realizzazione, la verifica e la validazione di sistemi e processi produttivi,  attrezzata con macchine e competenze specializzate altrimenti inaccessibili alle PMI.

Secondo i principi della “Industry 4.0”, i laboratori permettono di comprimere i tempi di sviluppo/prototipazione attraverso la dotazione delle seguenti aree:

  • meccanica: 3d printing, AM-machining
  • elettronica: schede e sistemi integrati
  • ICT: simulazione, networking, Internet of Things
  • integrazione di sistema: prototipazione di prodotto
  • metrologia: misurazione accurata del prodotto, qualifica e certificazione

La prossimità tra imprese, istituti scolastici, enti di ricerca, genera opportunità reciproche, come la possibilità di inserire a rotazione gli studenti in azienda, di promuovere occasioni formative gestite da imprenditori e top manager, di networking e cross fertilization, di gestire community online, di condividere macchinari e di investire nell’acquisto agevolato di nuove attrezzature.