Federmanager Puglia in visita alla Raffineria Eni di Taranto

Nei giorni scorsi una delegazione di manager e professional ha accompagnato l’intero Consiglio Direttivo di Federmanager Puglia nella visita alla Raffineria Eni di Taranto in cui si sono approfonditi i processi dello stabilimento, sia dal punto di vista produttivo che da quello ancora più rilevante della salute e sicurezza per i lavoratori e della tutela ambientale per l’intero territorio.

Il Direttore della Raffineria Eni, l’ing. Michele Viglianisi, affiancato dal Responsabile
Risorse Umane dott. Alessio Petroni, ha illustrato la storia dello stabilimento sin dalla
sua inaugurazione nel 1967 e l’ evoluzione degli impianti.
Dopo la visione di un video celebrativo dei 50 anni festeggiati lo scorso dicembre e la
presentazione dei vari progetti di innovazione e di sviluppo in corso -uno per tutti- quello legato alle infrastrutture logistiche a supporto del progetto Tempa Rossa in Basilicata (joint venture Total, Shell e Mitsui), l’attenta platea di manager è stata guidata in una visita “in campo” attraverso le strutture del sito, soffermandosi in particolare in una delle Sale Controllo, per un dialogo diretto con i tecnici operativi che presidiano i processi di produzione ma, soprattutto, la sicurezza e l’affidabilità degli impianti.

A conclusione della visita il Presidente di Federmanager Taranto, Michele Conte, ed il
Presidente regionale, Valerio Quarta, hanno espresso il vivo compiacimento per aver reso così evidente e “testimoniabile” l’impegno e la dedizione profusa dalla Squadra della Raffineria Eni di Taranto per rendere lo stabilimento integrato al tessuto culturale del territorio, attraverso una chiara divulgazione dei programmi di sviluppo aziendali ed il coinvolgimento di tutti gli stakeholder.
L’ing. Piero Conversano, Vicepresidente Federmanager Puglia, che ha guidato la delegazione dei dirigenti, nel ringraziare a nome di tutti i partecipanti l’ing. Viglianisi ed il suo staff manageriale, ha riconosciuto come e quanto bene siano emersi durante la visita tutti i valori perseguiti dal sindacato Federmanager: Responsabilità Sociale, Etica, Trasparenza, Meritocrazia. L’auspicio generale espresso da tutti è stato quello che questi valori, così bene presidiati a tutti i livelli della Raffineria Eni, siano testimoniati all’intera cittadinanza portandoli a fattor comune di crescita di tutto il territorio.