Federmanager Brescia e Isfor insieme per formazione e welfare

Formazione e sanità integrativa: due temi di stretta attualità messi al centro dell’incontro del 3 aprile scorso nella sede di Isfor-Fondazione Aib, organizzato da Federmanager Brescia.

I lavori sono stati introdotti dal direttore generale dell’istituto, Cinzia Pollio, che ha parlato della crescente collaborazione tra Federmanager e Isfor sul tema della crescita formativa dei manager a livello territoriale. In particolare ha ricordato la ricerca congiunta, recentemente conclusa, dedicata ai fabbisogni formativi dei dirigenti quale base per lo sviluppo di programmi formativi dedicati.

Marco Bodini, presidente di Federmanager Brescia, ha richiamato l’attenzione sull’importanza del momento di confronto per discutere degli aggiornamenti e delle evoluzioni dei due fondi di categoria, pilastri del welfare per la categoria.In particolare sono stati trattati i temi della long term care, della assistenza infermieristica a domicilio, dei pacchetti prevenzione e della operatività e opportunità del servizio con le strutture ospedaliere con convenzione diretta.

Tra i protagonisti della giornata anche Sandro Sabbatini, funzionario del Fasi (Fondo di sanità integrativa gestito in forma bilaterale da Confindustria e Federmanager), che nel bresciano copre 2.400 associati, Concetta Puccio, funzionaria di Assidai (il fondo di sanità integrativa di Federmanager) e Mino Schianchi, coordinatore nazionale pensionati.