Concluso a Treviso il ciclo di incontri sull’Alternanza Scuola Lavoro

Si è concluso l’8 febbraio scorso a Treviso il ciclo di incontri promosso da Federmanager per promuovere l’attivazione di progetti di Alternanza Scuola Lavoro con le istituzioni scolastiche sul territorio, attraverso la condivisione di diversi modelli già sperimentati negli anni scolastici passati.

In apertura dei lavori è intervenuta la Prof.ssa Livia Andrigo, referente per l’Alternanza Scuola Lavoro per i Licei nella Regione Veneto, che ha illustrato le iniziative di ASL già sperimentate nella Regione, sottolineando il contributo fondamentale che i manager possono apportare nella diffusione di modelli che qualificano questo strumento, in collaborazione con il Sistema Scolastico locale.

L’impegno di Federmanager nella diffusione di modelli di ASL in Veneto è stato confermato dall’iniziativa promossa dall’Associazione territoriale di Treviso e Belluno, che ha sottoscritto uno specifico Protocollo d’Intesa in materia di Alternanza Scuola Lavoro con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Belluno.

 A tale proposito, la Responsabile della sede Federmanager di Treviso e Belluno, Ida Gasparetto, descrivendo la “buona pratica” messa in atto, in particolare, nel territorio bellunese, ha poi ceduto la parola alla Prof.ssa Meri Del Magro, Vicaria dell’Ufficio Territoriale di Belluno, e alla Prof.ssa Viviana Sperandio, che hanno ricordato le iniziative attuate negli istituti Scolastici del territorio bellunese grazie alla collaborazione con i manager coinvolti in attuazione dell’Intesa siglata a livello locale.

A seguire, Roberta Terzi, Responsabile Progetti di Vises, Onlus di riferimento di Federmanager, ha presentato il progetto “Un’impresa che fa scuola”: un modello di riferimento di Alternanza Scuola Lavoro, in cui gli studenti, affiancati da un gruppo di manager in qualità di mentor, creano una “mini-impresa” (impresa formativa strumentale) per dare vita a beni e servizi utili alla comunità.