Commissione Lavoro: seguito discussione su lavoro autonomo e professionale – 15 dicembre 2015

È proseguita il 15 dicembre, in Commissione Lavoro, la discussione congiunta delle risoluzioni 7-00590 Ciprini, 7-00631 Gribaudo, 7-00634 Prataviera e 7-00641 Rizzetto, in materia di iniziative concernenti i prestatori di lavoro autonomo e professionale.

Analisi

Il Presidente, Cesare DAMIANO, ha ricordato che, ad oggi, i gruppi non sono pervenuti alla redazione di un unico testo unificato.

Il Sottosegretario Luigi Bobba ha osservato che, rispetto alla proposta della deputata Gribaudo, la proposta presentata dalla deputata Ciprini (M5S) è molto più distante dalle posizioni del Governo .

Infatti, mentre rispetto alla prima, il Governo ritiene necessarie modifiche piuttosto limitate, rispetto alla seconda, invece, numerosi sono i rilievi e le proposte di modifica che riguardano:

  • la mancata considerazione, nelle premesse, dei provvedimenti già adottati dal Governo per la sospensione della progressione retributiva e del regime dei minimi;
  • la necessità di riformulare il primo, il quarto, il quinto, il sesto, il settimo, l’ottavo e il dodicesimo impegno, mentre esprime una valutazione contraria sul secondo, sul decimo, sul tredicesimo e sul quattordicesimo impegno.

Passando quindi all’esame della proposta della deputata Gribaudo, ha proposto di attenuare taluni impegni, esprimendo la condivisione del Governo sull’impianto del testo e sui restanti impegni.

L’On. Tiziana CIPRINI (M5S) ha affermato l’importanza alla questione della sospensione degli studi di settore in caso di malattia grave, osservando che l’impegno su tale argomento della proposta della deputata Gribaudo è troppo blando per potere venire incontro ai rilievi sollevati in Commissione su tale punto.