Assegnato alla Comm. Lavoro Ddl Gruppo Misto su riduzione della spesa pensionistica

Assegnato alla Commissione Lavoro della Camera, il Ddl a prima firma dell’On. Ottobre (Gruppo Misto, Comm. Difesa) recante “Disposizioni per la riduzione della spesa pensionistica mediante introduzione di un limite massimo dell’importo dei trattamenti erogati da gestioni previdenziali pubbliche” (C.1057).

Analisi
La presente proposta di legge riprende un emendamento sul limite alle «pensioni d’oro» per i manager pubblici presentato dall’onorevole Crosetto alla Camera dei deputati, nella scorsa legislatura, sul quale il Governo diede parere negativo, ma impegnandosi a esaminare il problema nell’ambito dell’esame del decreto «sviluppo»; in particolare:
• l’articolo 1 prevede che le pensioni erogate in base al sistema retributivo non possono superare 6.000 euro netti mensili. Sono fatti salvi le pensioni e i vitalizi corrisposti esclusivamente in base al sistema contributivo. Se la pensione è cumulata con altri trattamenti pensionistici erogati da gestioni previdenziali pubbliche in base al sistema retributivo, l’ammontare onnicomprensivo non può superare 10.000 euro netti mensili.

• l’articolo 2 dispone l’entrata in vigore della legge il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.