ABC Digital: un nuovo impegno nell’alternanza scuola lavoro per Vises

Il 7 marzo partiranno gli incontri con i docenti e gli studenti della prima edizione romana di ABC Digital, il format ideato da Assolombarda alcuni anni fa in cui sono proprio i giovani a salire in cattedra per insegnare agli over 60 come usare un tablet e navigare in rete. Una novità per la scuola e per i manager volontari romani che hanno potuto beneficiare di una sessione di training tenuta dal gruppo Vises di Milano, impegnato già da tre edizioni nel progetto, nelle sale della sede di Federmanager.

Col supporto dei nostri manager in qualità di tutor, gli studenti di quattro classi dell’IIS “Piaget Diaz” di Roma, distribuiti sulle sedi dell’area Tuscolana e di Tor Sapienza erogheranno al territorio un servizio di cui saranno completamente responsabili per organizzazione e gestione. Un’opportunità di crescita e inclusione per tutti: la digitalizzazione con questo intervento diventa l’occasione per sviluppare competenze e capitalizzare al meglio le innate attitudini dei nativi digitali, studenti di oggi e lavoratori di domani.

Vises ha adottato questo format perché ricrea per i ragazzi un ambiente lavorativo organizzato, ponendoli davanti al confronto con utenti reali e all’esperienza del mondo del lavoro e su come le persone interagiscono tra di loro: orientamenti preziosi che spesso nel corso dei programmi didattici tradizionali non riescono ad emergere.

Il valore aggiunto della presenza dei manager/tutor, è proprio quello di facilitare, grazie alla propria esperienza, i processi di apprendimento dei giovani per quanto riguarda il rapporto e la comunicazione con i non nativi digitali, la gestione dell’aula e di contribuire alla valutazione delle loro performance in diversi momenti del percorso.

Una modalità di fare alternanza scuola lavoro, dunque, che evidenzia la rilevanza del ruolo sociale dei manager e l’importanza di mettere a disposizione l’esperienza e le competenze maturati nel corso della propria esperienza professionale, affiancando gli studenti in un percorso ricco di elementi che sviluppano light skills, rafforzando il legame con il mondo del lavoro e creando un ponte fra diverse generazioni.