A Firenze premiati i 10 migliori manager del Nord Ovest

Sono 5 uomini e 5 donne i vincitori della tappa fiorentina del ‘Premio Giovane Manager 2018’, il contest lanciato dal Gruppo Giovani di Federmanager che punta a valorizzare le eccellenze professionali under 43. I dieci migliori manager che sono stati premiati il 18 gennaio nella cornice di Palazzo Strozzi, a Firenze, hanno superato la selezione tra centinaia di candidati dell’area Nord Ovest (Liguria, Piemonte, Toscana, Valle d’Aosta), e parteciperanno alla finale nazionale del Premio.

Ecco i nomi dei 10 premiati: Andrea Berni, Business operation leader di GPower, Matteo Cardinotti, Head of product line e managing director di Bobst, Chiara Cavallo, Healtcare chief strategy officer di General Electric, Lorenza Chiotto, Finance manager di Ahlstrom-Munksjö Italia, Andrea Di Buduo, Studio design director di Changan Europe, Valentina Duffaut, Head of marketing del Gruppo Salov, Federica Modugno, Human resources manager Italy&Spain di Infineum Italia, Riccardo Montagnini, Chief techinical officer di Cerutti Packaging Equipment, Marta Nappo, Financial services and marketing director Emea di Fiat Powertrain Cnh Industrial Spa, Claudio Zanframundo, Corporate dealers & service leader Emea di Ingersoll Rand. “Il Premio Giovane Manager, oltre a far emergere il talento, è un’occasione per mettere in rete le migliori teste del Paese”, ha dichiarato il presidente FedermanagerStefano Cuzzilla.

“Come organizzazione di categoria -ha continuato- che rappresenta il management, sentiamo il compito di stimolare le giovani generazioni a fare cose grandi, a impegnarsi e a riportarci competitivi. Questi giovani sono le nostre migliori energie, siamo orgogliosi di premiarle e di dare loro la visibilità che meritano”. L’iniziativa è alla sua seconda edizione ed è realizzata in collaborazione con Hays Italia, primaria società di executive search, che offre supporto nelle fasi di selezione dei manager d’azienda. La tappa fiorentina del Premio ha aperto le porte anche alla collaborazione con il Consiglio nazionale degli ingegneri.

Per la prima volta, infatti, sono stati premiati anche 3 Top Young Engineer, selezionati da una giuria mista composta da tre delegati di Federmanager Gruppo Giovani e da tre delegati del Consiglio nazionale degli ingegneri, tra oltre 300 professionisti che vantano una laurea tecnica in Ingegneria. Si tratta di Mario Alvisi, consulente, Alessandro Massaro, R&D dell’istituto di ricerca Dyrecta Lab, e Annunziata D’Elia, R&D di ImagenSys, una startup innovativa dell’Ibcn-Cnr. “Stringiamo alleanze con chi è interessato a promuovere il merito”, ha spiegato Renato Fontana, coordinatore del Gruppo Giovani Federmanager.

“Avere un buon network -ha continuato- è sempre più fondamentale per avere successo nella vita. Per questo promuoviamo relazioni e scambi di opportunità che aiutano i nostri colleghi più giovani a crescere come professionisti e come persone”. “La collaborazione con organismi come Federmanager -ha osservato Ania Lopez, consigliere al Consiglio nazionale degli ingegneri, referente del progetto per il Cni- ci porta a premiare la figura dell’ingegnere, un professionista con competenze trasversali dove l’innovazione, il management e la creatività, sono elementi essenziali per lo sviluppo sostenibile, come richiesto nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.