Prosegue il Progetto EUROPA di 4.Manager, ideato e realizzato con la Delegazione di Confindustria presso l’Unione europea e Federmanager. A Bruxelles lunedì 2 e martedì 3 dicembre, una ventina di manager si sono riuniti per un workshop dal titolo “La Sostenibilità come driver per il business del futuro” con l’obiettivo di valorizzare le competenze manageriali e agganciare le opportunità europee in tema di sostenibilità.

Si tratta della seconda tappa del percorso  avviato a giugno scorso con un approfondimento su ricerca e innovazione e che proseguirà  con il prossimo modulo formativo dedicato alle linee della politica europea e alla lobby presso l’UE.

Nell’occasione, si sono avvicendate una serie di prestigiose testimonianze di rappresentanti delle Istituzioni europee che hanno illustrato le politiche della Commissione europea in materia di sostenibilità ambientale e inquadrato la questione della sostenibilità nel dibattito politico UE, approfondendo gli sviluppi sul tema nel dibattito in seno al Parlamento europeo.

«Siamo molto soddisfatti – ha detto il Presidente Federmanager, Stefano Cuzzilla – della collaborazione con la Delegazione di Confindustria presso l’Unione europea, che ci consente di poter diffondere la managerialità in Europa e rafforzare la capacità competitiva delle imprese».

Per rispondere alle nuove sfide del contesto economico e politico attuale, ha aggiunto: «il Progetto Europa punta a promuovere, anche in Europa, un nuovo modello di relazioni industriali più inclusivo, offrendo strumenti tecnici per consentire ai manager di valorizzare le proprie competenze sul mercato del lavoro».

«L’Europa mette a disposizione risorse finanziarie che il nostro Paese non può lasciarsi scappare – ha continuato Cuzzilla –. Le attività e i progetti che stiamo mettendo in campo con 4.Manager intendono favorire la presenza dei nostri manager nei contesti comunitari, per avvicinare le decisioni europee alle esigenze del tessuto produttivo italiano».