La posizione di Federmanager sull’innovazione del mercato elettrico

Al convegno dedicato al mercato elettrico ed alle nuove frontiere dell’innovazione nella rivoluzione energetica in corso, organizzato dalla Società tedesca KME a Fornaci di Barga lo scorso martedì 22 gennaio, è intervenuto il Coordinatore della Commissione Energia di Federmanager, Sandro Neri, che ha illustrato la visione dei manager per la decarbonizzazione e lo sviluppo industriale del Paese.

Nel Convegno sono stati affrontati, con esponenti anche di Confindustria, del Coordinamento Fonti rinnovabili ed efficienza energetica e di altri organismi, vari aspetti legati alle nuove frontiere del mercato elettrico e per l’efficientamento energetico, tra cui le soluzioni di energy storage, sistemi di accumulo per mantenere l’energia prodotta

All’incontro, ovviamente, era presente l’AD di KME Claudio Pinassi, che ha tenuto un intervento legato naturalmente al piano di rilancio industriale che passa dall’autoproduzione energetica per KME, con il progetto portato all’approvazione degli enti competenti, è legato a pieno titolo all’economia circolare che si svilupperà poi anche con l’Academy che si vuole creare presso l’ex centro ricerche.

Nei fini di KME il convegno (altri è stato detto ne seguiranno sempre sui temi di sviluppi di fonti rinnovabili e di altri sistemi di economia circolare) è un modo per cominciare ad utilizzare l’ex centro ricerche per il futuro, fine di sviluppare a 360 gradi il tema dell’economia circolare; dunque anche per attivare dibattiti inerenti argomenti riguardanti soluzioni ambientali industriali e non sempre più compatibili con l’ambiente, partendo appunto da un minore spreco di energia e dal suo migliore utilizzo.