I manager e gli studenti in Consiglio Comunale a Parma

Si è concluso in Municipio a Parma il Concorso nelle scuole professionali per creare impresa. Promosso da Federmanager Parma, in collaborazione con Archievement Italia,”Impresa in azione” è stato  presentato in Consiglio raccontando gli esiti del percorso sviluppato lungo l’ultimo anno scolastico dagli Istituti Professionali del territorio e premiati da una giuria rappresentata nella mattinata in Comune da Luciano Silingardi Presidente Federmanager e Renato Gaeta Consigliere Federmanager, con il dream coach Gennaro Esposito.

“Un progetto che è riuscito ad agganciare il mondo della scuola al mondo dell’imprenditoria, delle aziende reali.” ha commentato l’Assessore alla Scuola e alla Formazione del Comune di Parma, Ines Seletti,che ha voluto ospitare in Consiglio Comunale la fase finale di “Impresa in Azione” un percorso impegnativo che ha visto ragazzi e tutor impegnati lungo l’anno scolastico ad immaginare e realizzare un’azienda.

“Un progetto che fa emergere genialità e concretizza attività lavorative dando una possibilità preziosa ai ragazzi. Dal business plan, ai colloqui, dalla scelta dei manager al piano di produzione, gli studenti, hanno realizzato davvero un progetto aziendale che non ha nulla da invidiare a realtà produttive già sul mercato”.

Impresa in azione ha offerto un vero e proprio programma di educazione imprenditoriale in cui gli studenti creano una mini-impresa a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato ed è stato riconosciuto dal Ministero come forma di alternanza scuola lavoro. Le prime tre classi classificate hanno esposto nella Sala del Consiglio Comunale i progetti vincitori alla mattinata cui ha partecipato anche il Sindaco Pizzarotti.

La classe 3^ A dell’Istituto Carlo Emilio Gadda di Langhirano è arrivata prima con un progetto che ha sviluppato un apparecchio di misurazione del PM10 atmosferico e una app in grado di trasmettere ed elaborare le rilevazioni: THIRD AIR JA. Anche il secondo posto è andato all’istituto Carlo Emilio Gadda di Langhirano. La classe 3^ D ha creato l’impresa SAFEASY JA che progetta misure di prevenzione domestiche per donne, bambini e anziani. Le classi di Langhirano sono state seguite dalla docente di economia aziendale Daniela Faini e dal Tecnico informatico Francesco Bolzoni Medaglia di bronzo all’impresa LIFE WAY JA della 4^ C dell’Istituto Pietro Giordani di Parma che con la tutor Giampietri Elisabetta e in collaborazione alle classi Moda di IPSIA Parma coordinate da Lucia Pomelli ha creato un brand di magliette celebrative. Il team primo classificato, l’impresa THIRD AIR JA, accederà alla competizione nazionale BIZ FACTORY che si terrà a Milano presso la Regione Lombardia il 4 e 5 giugno 2018.